Benvenuti


Si comunica che le selezioni per il Servizio Civile Bando ordinario 2018 si svolgeranno Lunedì 22 ottobre alle ore 9.00 presso la sede della Caritas di Foligno.



per info e domande clicca sul link
http://www.caritascdc.it/163/ITA/Servizio-Civile



RIFUGIATI


Le parole pesano: il termine “rifugiato”, a differenza di quanto si pensi, non è sinonimo di “migrante” ma si riferisce a chi si trova costretto a fuggire dal proprio Paese di origine a causa di persecuzioni, conflitti, violenze e che dunque ha bisogno di “protezione internazionale.” E chiedere asilo è un diritto umano fondamentale.
Il 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato, un appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione, spesso sconosciuta, di questa particolare categoria di migranti.
Sono diverse le iniziative promosse in tutta Italia per questa occasione. Anche noi, con la newsletter di giugno, abbiamo voluto accendere i riflettori sui rifugiati per fare un po’ di chiarezza e per provare a squarciare quel velo di ipocrisia che spesso legittima atteggiamenti e condotte poco evangelici.

 

Don Leonardo Di Mauro, don Francesco Soddu, don Michele Autuoro,
don Gianni de Robertis e don Bruno Bignami 






CORSI DI FORMAZIONE IN AGRICOLTURA BIOLOGICA 

promossi dalla Caritas Diocesana in collaborazione con L'Azienda Agricola Biologica "LE CASCINE"

VAI AL LINK 


PROGETTO "RITORNO VOLONTARIO ASSISTITO - RRVA - D CITTADINI DI PAESI TERZI"

Sabato mattina presso la Caritas Diocesana si è tenuto un incontro con un rappresentante dell’OIM (organizzazione mondiale per le immigrazioni) la quale ha presentato il progetto “rientro assistito per cittadini stranieri di paesi terzi". I nostri uffici sono a disposizione per ogni ulteriore chiarimento o informazione circa questa  opportunità  prevista  dal Decreto Minniti.

 

  FONDO DI SOLIDARIETA' DELLE CHIESE UMBRE

 
                                                                                                                          Città di Castello, 25/11/2016
 
 
Sono trascorsi più di sette anni (luglio 2009 – novembre 2016) da quando il Fondo di solidarietà delle Chiese Umbre ha iniziato ad operare attraverso l’erogazione di contributi alle diocesi dell’Umbria, in base alla loro estensione, da destinare attraverso le parrocchie e le rispettive Caritas a famiglie in difficoltà a seguito della crisi economica, in particolare a coloro che hanno perso il lavoro e non hanno potuto usufruire di alcun ammortizzatore sociale.
 
L’esperienza del Fondo è giunta oramai a conclusione: sono stati raccolti  € 3.575.270,65chehanno permesso di aiutare 2.829 famiglie.
 
Da rilevare che in questi anni sono state effettuate 108 revoche recuperando € 80.300,00, perché molti hanno ritrovato il posto di lavoro e altri sono ritornati nella propria terra nativa.
 
É importante sottolineare che tutti coloro che si sono occupati del Fondo di solidarietà lo hanno fatto a titolo volontario (Consiglio di Gestione, Segreteria Generale, Commissioni Diocesane, Caritas Diocesane e Parrocchie) e che le uniche spese sostenute sono state quelle per l’imposta di bollo e di rendiconto del C/C che sono ammontate complessivamente a € 699,12.
 
Nella nostra diocesi di Città di Castello i contributi sono stati così distribuiti:
 
Nuclei Familiari beneficiari dei contributi           264
Contributo medio per ogni nucleo familiare € 896,780 
Totale contributi erogati € 236.750,00
Famiglie Italiane 124        
Famiglie Straniere 140          
 
 
La Commissione diocesana di solidarietà e la Caritas diocesana che ha contribuito alla gestione degli interventi, ringraziano tutti i donatori che nel corso degli anni non hanno fatto mancare i loro contributi, le Parrocchie e i centri di ascolto delle unità Pastorali per la collaborazione ed il supporto ad una iniziativa che, ha cercato di dare un po’ di respiro finanziario e supporto morale a famiglie in difficoltà dovuta alla crisi economica.
 
La commissione diocesana di solidarietà
La Caritas diocesana

E' sempre aperto il canale per le donazioni alle popolazioni Umbre colpite dal sisma.

Le offerte raccolte saranno inviate con sollecitudine alla Caritas di Spoleto-Norcia.
Offerte sono possibili anche tramite altri canali, tra cui:

- presso gli uffici di Caritas Diocesana, piazza del Garigliano 2, Città di Castello.

- tramite bonifico bancario 

Iban: IT45M0200821804000104464843

causale:  TERREMOTO VALNERINA 2016

- on line (sul sito www.caritas.it)

Chi volesse collaborare con l’invio di generi di prima necessità, deve prima contattare gli operatori della Caritas al numero 0743-220485



PER INFO E CHIARIMENTI:
eva@caritascdc.it ; cristina@caritascdc.it
TELEFONO 0758553911

 

 

Giornata internazionale della Carità

Giornata internazionale della Carità

Oggi, 5 settembre, nella data in cui ricorre l'anniversario della morte di Santa Teresa di Calcutta, si celebra la Giornata internazionale della Carità, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite che afferma come «la carità può contribuire alla promozione del dialogo tra persone di diverse culture e religioni, come pure la solidarietà e la comprensione reciproca». Come negli anni scorsi, in vista di questo appuntamento, Caritas Italiana pubblica una raccolta di preghiere,...
Verso un servizio di consolazione

Verso un servizio di consolazione

Novità